.
Annunci online

quartadicopertina
mai fidarsi dei titoli (isabella tramontano)


Diario


21 ottobre 2014

"dovevo fare del cinema" (f.g.)

In questo periodo siamo tutti a dire ciò che sappiamo fare, ma che la società, la congiuntura, la politica, il sistema non ci hanno permesso di realizzare.

Bene, io voglio dire ciò che non so fare, che forse avrei potuto fare perché nessuno mi ha impedito (chiaramente) di iniziare, che però non faccio e non farò, ma a cui ho aspirato (anche soltanto per poco).

(Premessa: bimbetta, "da grande" non volevo far nulla di particolare, nessuno me lo chiedeva e quindi procedevo tranquillamente in avanguardia con i tempi moderni: la confusione inconsapevole)

Avrei voluto fare la controllora FS, e questo l'ho desiderato per quasi tutto il periodo universitario. Mi piacevano la divisa, l'idea di svegliare i viaggiatori dormienti con uno squillante "biglieeeettiiii", l'obliteratrice manuale. L'avvento dell'eurostar, senza scompartimenti con porte da aprire con veemenza e  intimità da violare; le prenotazioni on line e le poche opportunità di prendere clandestini chiusi nel bagno, be', mi hanno fatto desistere. Poi si cammina troppo (i treni son lunghi).

La mia attenzione si è spostata sulle stazioni, ma non per lavorarci. Avevo sentito che la Wertmuller aveva scovato l'attrice di Ninfa Plebea a Roma Termini. Iniziai - nella mia transumanza N.I. - Siena - a guardarmi intorno: vuoi vedere che qualcuno becca pure me e mi "fa fare del cinema"?
A parte che nessuno mi ha mai notata, bisogna dire che arrossisco e faccio la voce da bimbaminkia pure per chiedere un caffè, quindi l'attrice proprio no. Mai studiato recitazione tra l'altro.

Be', l'agente segreto chi mi conosce sa che è ciò che potrei fare se non fosse che il mio interessamento per il prossimo si spegne troppo presto e troppo spesso. I servizi Segreti avrebbero dovuto farmi infiltrare in ambienti veramente intriganti, ma - be' -  pure la ciccia dell'intrigo è sempre quella: mi sarei annoiata.
Poi morire di antracite per me che guido a 30 Km/h sarebbe stato uno smacco troppo forte, non amo il rischio.

Una volta pensai mantenuta e in questo caso il rischio è veramente altissimo: avversa come già detto, ho lasciato stare.

E poi: spazzina. Sì sì: solo io a ramazzare e a pensare ai fatti miei. Qui mi sa che veramente son troppo qualificata.
Fioraia, ma di fiori secchi, ché quelli recisi freschi mi sanno di "cadavere". Fiorista, ecco, ma ho la manualità e il senso estetico di una persona senza una mano e ipovedente (avrei vissuto di pensione di invalidità se fosse stato così).
Suggeritrice di idee, però ho idee troppo strane per essere assunta e pagata per i miei pensieri.
Manutentrice di panchine, ossia raschiare, lucidare e dipingere le sedute pubbliche (mia seconda casa), ma purtroppo adesso sono in voga quelle in ferro battuto, tra l'altro scomodissime.
Degustatrice di caramelle e qui la golosità da girone dell'inferno mi toglie ogni possibilità perché ci vuole senso critico.
Suora? Altro girone (!), no no, bocciato.
Statua vivente epperò sono troppo nevrotica per star ferma, anche se mi sarebbe piaciuto tantissimo sorridere all'improvviso spaventando i bambini.

Potrei pure cercare di vivere - il lavoro serve a vivere - di titolo di Migliore Cittadina di N.I. e sfruttare l'immagine dato dall'encomio (lo merito, secondo me eh), oppure di quello di Figlia Ideale (e mamma dovrebbe abbattere il resto della prole) ma sono procedure lunghe.

Intanto Faccio
sì, giro, vedo gente, mi muovo, conosco, faccio delle cose











permalink | inviato da quartadicopertina il 21/10/2014 alle 15:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     febbraio        gennaio
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
quarta § libri, libri, libri
nota del giorno • musica, maestro!
heart and cash # l'anima dell' economia
le pizze ÷ shh, inizia il film...
la mia amica idrocefala ® la televisione
B&B @ blog e bloggers
uomini e donne: istruzioni per (i)l' (dis)uso
clik clak: isobel reporter

VAI A VEDERE

ciò che ti pare
e piace


 













-----------------------------------------------------------------------
Statistiche

CERCA